Nasce RenFactory: il fotovoltaico italiano torna con i piedi per terra, rilancia nuove idee ed occupazione

24/07/2013

Ricerca e sviluppo”, questo il terreno sul quale RenFactory vuole essere pienamente operativa. Nuove idee e occupazione giovanile: questi gli obiettivi dell’azienda padovana nei prossimi 9 mesi.

Nata ufficialmente lo scorso maggio, RenFactory in tre mesi di attività ha già iniziato la sua piena operatività nel settore delle rinnovabili, proponendo prodotti nuovi, nati da idee innovative, tecnologicamente e progettualmente in antitesi con il fotovoltaico tradizionale.

L’impianto fotovoltaico per RenFactory scende dal tetto di casa, torna a terra, si muove e produce dal 20% al 50% in più rispetto a un impianto tradizionale.

“La costruzione di un impianto fotovoltaico sul tetto di una casa non ha molto senso: c’è un dispendio di risorse e di tempo che, in regime di grid parity, rende l’investimento assolutamente non conveniente. Senza contare che installazioni di questo tipo possono vanificare garanzie e mette a rischio l’integrità dello stabile su cui insistono. In RenFactory siamo convinti che la soluzione sia molto più semplice di quello che comunemente si pensa: il fotovoltaico deve tornare a terra ed innovarsi.

Il processo installativo tradizionale a tetto richiede una costosa attività di progettazione e una laboriosa installazione in loco, attività queste che con la standardizzazione del prodotto diventano di fatto inutili, permettendo un contenimento sensibile dei costi finali, con un risparmio economico di qualche migliaio di euro!”.

L’integrazione nel corpo della struttura di Solaris di tutta la sua elettronica rende possibile un aumento della capacità di produzione energetica fino al +25% con i generatori già in commercio (Solaris Base e Solaris Plus) e fino al 50% con la novità del 2014 (Solaris UP). La tecnologia messa a punto da RenFactory inoltre rende possibile una produzione energetica continua, anche con ombreggiamenti parziali o danni diretti a uno o più moduli fotovoltaici: in sostanza Solaris produce sempre.

Ma quanto produce un Solaris? Il generatore da 3000 kWp produce fino a 4350 kWh al nord Italia e fino a 5000 kWh al sud Italia (test condotto alle SSC).

Tutti i generatori non producono solo energia elettrica, ma sono stati pensati per dare all’utente finale una serie di servizi extra: video sorveglianza, WiFi e illuminazione led.
Oggi è possibile integrare prodotti diversi per costruire ed innovare il volto delle nostre città: “siamo convinti che sia perseguibile un concetto convincente di Smart City, in cui l’utente possa muoversi e connettersi alla rete elettrica e al web senza disagio, in modo libero e soprattutto senza sostenere alcun costo”.

Il piano industriale di RenFactory prevede l’assunzione di almeno 8-10 figure professionali destinate a diversi ruoli entro la fine del 2013; mentre entro il terzo trimestre del 2014 è prevista l’assunzione di altre 20 figure professionali da destinarsi alla nostra unità produttiva di Padova.

Oggi RenFactory sta ultimando le attività finali per l’immissione nel mercato dei generatori Solaris ed ha già stretto un accordo blindato con alcuni partners internazionali per lo sviluppo e il miglioramento del reparto R&D.

RenFactory, Il nuovo è oggi!

 

Maggiori informazioni: info@renfactory.com

 

I Generatori Fotovoltaici secondo RenFactory

Scopri Anche

Richiedi Informazioni

Richiedi un preventivo senza impegno o la visita di un nostro operatore. Contattaci Ora!

Iscriviti alla Newsletter