Energia, scienziati contro Sblocca Italia “Investire sulle rinnovabili, non sul petrolio”

27/10/2014

Piuttosto che trivellare l’Adriatico, dovremmo mettere pannelli solari sui tetti di tutti i capannoni d’Italia. Piuttosto che dare il via libera alla ricerca di idrocarburi, dovremmo sostenere la transizione alle fonti green. Un gruppo di professori di Bologna scrive al governo. Per cambiare il decreto

 Vincenzo Balzani professore emerito dell’Università di Bologna e accademico dei Lincei specializzato nello studio della fotosintesi artificiale. Un dirigente di ricerca del Cnr, il chimico Nicola Armaroli, studioso della conversione dell’energia solare. Un professore di Bologna,Alberto Bellini,ingegnere elettromeccanico. Un “senior scientist” della Columbia University, Enrico Bonatti, esperto di geologia degli oceani. Hanno lanciato un appello a Matteo Renzi , convinti che il decreto “Sblocca Italia” vada cambiato subito. “Perché – sostengono-il futuro della nostra indipendenza energetica non può essere cercato nel petrolio. La priorità non possono essere trivellazioni e ricerche per briciole di idrocarburi che basterebbero giusto per qualche anno. Investimenti e agevolazioni devono andare da tutt’altra parte. Alle fonti di energia rinnovabile. Che già oggi non sono più soltanto un bacino marginale”. L’appello si intitola “ Energia per l’Italia ” e può essere firmato anche dai cittadini online.

 

image

Scopri Anche

Richiedi Informazioni

Richiedi un preventivo senza impegno o la visita di un nostro operatore. Contattaci Ora!

Iscriviti alla Newsletter

Ren Factory è distributore autorizzato Fedon Technologies